Gli incentivi fiscali per l'arredamento continuano e Arredoeffe di Fossati ti consente di avere uno sconto pari al 65% sull'acquisto di mobili per le case oggetto di ristrutturazione. La nostra ditta oltre alla detrazione fiscale del 50% prevista dal D.L. 63/2013 applica un ulteriore sconto del 15% su tutti i mobili acquistati entro il 31 Dicembre.

Con la ristrutturazione edilizia attivata beneficerai degli incentivi fiscali sull'arredamento, per un importo massimo di € 10.000, sull'acquisto di cucine, soggiorni, armadi, librerie, sedie, tavoli e tutti gli altri prodotti che potete vedere nella nostra esposizione di Lissone in viale Martiri della Libertà 241/243. Venite a trovarci per un preventivo senza impegno di acquisto.

ESEMPIO:

 sconto mobili infografica

 

Il Bonus Mobili è una misura di incentivazione fiscale che consente di detrarre dalla dichiarazione dei redditi le spese documentate relative all’acquisto di arredi da destinare agli immobili che sono stati oggetto di ristrutturazione o che lo saranno in futuro. La misura è contenuta nel decreto legge n. 63 del 4 giugno 2013 che contiene diverse misure per il rilancio dell’edilizia tramite la promozione e la diffusione di interventi di riqualificazione energetica

Sono 4 i “concetti” essenziali legati al Bonus Mobili, riassunti sinteticamente in questa sezione:

1. Detrazione 50%
La detrazione che può essere sfruttata per l’acquisto di mobili e arredi è stata fissata al 50%. La cifra massima che è possibile ottenere come sconto è di 5.000 euro su una spesa massima sostenuta di 10.000 euro.

2. Il numero delle rate
Il nuovo Bonus Mobili prevede che la cifra da portare in detrazione sia ripartita in 10 rate annuali di pari importo che potrà essere scontata tra gli aventi diritto. Come per quanto riguarda le disposizioni relative alla Detrazione 50% per le ristrutturazioni e alla Detrazione 65% per la riqualificazione energetica, anche per il Bonus Mobili non è previsto un periodo “corto” di ammortamento per i contribuenti over 75 o over 80.

3. Tetto di spesa
La spesa massima per l’acquisto di arredi che può essere portata in detrazione è stata fissata a 10.000 euro. Questa spesa è in aggiunta allo sconto fiscale che si ottiene con la Detrazione 50% per le ristrutturazioni edilizie che rimane fissata a 96.000 euro. Entrambe gli sconti fiscali (Bonus Mobili e Detrazione 50% ristrutturazioni) saranno valide fino al 31 dicembre.

4. Importo massimo della rata
Il conto è presto fatto. Chi porterà in detrazione il massimo importo di spesa coperto dal Bonus Mobili (10.000 euro) potrà beneficiare ogni anno e per 10 anni di una rata di sconto pari a 500 euro.